Sostenibilità

Published on May 20, 2021 by

Il social network FirstLife è finanziato tramite fondi di ricerca assegnati attraverso la partecipazione a bandi di progetto nazionali ed europei altamente competitivi e soggetti a revisione anonima. Alcune sperimentazioni e progetti pilota condotti sono stati invece autofinanziati tramite fondi di ricerca del gruppo di ricerca Social Computing all’interno del Dipartimento di Informatica dell’Università di Torino.

A partire dal 2014, le principali fonti di finanziamento sono state:

  • Commissione Europea: programmi a supporto della ricerca e dell’innovazione (H2020) e dell’innovazione urbana (UIA), programma Erasmus+.

  • Enti locali: programmi POR-FESR della Regione Piemonte a sostegno di progetti di ricerca industriale e/o sviluppo sperimentale; programmi della Città di Torino e delle Circoscrizioni a sostegno dell’innovazione civica.

  • Fondazioni bancarie: fondi derivanti da progetti presentati da partner territoriali nel territorio di Torino e della Città Metropolitana.

  • Cooperazione Internazionale: fondi a sostegno della Cooperazione Decentrata svolta da enti locali piemontesi e dell’Africa Centrale (REgione Piemonte, Compagnia di San Paolo).

L’evoluzione della piattaforma generale di FirstLife è il risultato dell’integrazione di alcune soluzioni progettate e sperimentate nei progetti pilota citati, del lavoro ulteriore di ricerca e sviluppo condotto dal team di progetto e dell’investimento nelle attività sul territorio di coinvolgimento e progettazione partecipata della strumento che sono condotte principalmente tramite collaborazioni con associazioni, gruppi locali, istituzioni ed enti locali.

Nel contesto delle proprie attività di Terza Missione, in numerosi progetti il Dipartimento di informatica mette gratuitamente a disposizione del territorio lo sviluppo, il supporto tecnico, la manutenzione e l’estrazione di dati dalla piattaforma, nonchè attività di formazione ed educazione all’uso civico delle tecnologie.