Un social network civico

FirstLife è un social network civico che, invece di occuparsi della sfera privata dell’individuo, pone al centro il cittadino che partecipa attivamente alla vita pubblica nel proprio territorio; si rivolge alla comunità e ai suoi bisogni alle diverse scale, quella del quartiere, della città o della regione.

FirstLife è una piattaforma di crowdsourcing basata su una mappa interattiva aperta a tutti e costantemente migliorata per adattarsi alle esigenze e alle opportunità di collaborazione con le realtà locali. È uno strumento digitale che ha ricadute nella realtà territoriale, in quanto incentiva l’agire pubblico e collettivo, l’attivazione della cittadinanza e l’innovazione sociale.

Negli anni FirstLife è stato utilizzato in varie iniziative e in collaborazione con il Comune di Torino e partner internazionali, trovando applicazione in numerosi progetti locali, regionali ed europei sui temi della co-progettazione e della co-gestione dei beni comuni urbani, della governance locale, e in attività di mappatura con le scuole.

Funzionalità

Le principali funzionalità di FirstLife:

  • Accesso da sito web o app;
  • Creazione di entità georeferenziate relative a punti specifici della città: luoghi eventi, news, storie, oltre ai gruppi per la collaborazione organizzata;
  • Commenti e modifiche alle entità tramite funzionalità di social networking e interazione tra utenti: discussioni, allegati, sondaggi, tag, creazione di sottoentità;
  • Visualizzazione dei contenuti sulla Mappa e nella Bacheca;
  • Filtri tematici, temporali, geografici (quartieri e aree);
  • Notifiche per aggiornamenti in tempo reale sulle attività di proprio interesse.

Le funzionalità, pensate per supportare pratiche collaborative, permettono di:

  • Mappare e valorizzare le risorse locali;
  • Cercare o scoprire informazioni nel proprio quartiere o città;
  • Condividere informazioni, notizie ed esperienze;
  • Proporre iniziative, azioni collettive, progetti;
  • Contribuire con opinioni, alternative, integrazioni;
  • Creare e organizzare gruppi di lavoro;
  • Monitorare i progetti in modo partecipato, raccogliere opinioni;
  • Documentare le attività dei gruppi nel tempo.